Sabato 24 febbraio ritiro spirituale di Quaresima

CATANIA. Si terrà il prossimo sabato, giorno 24 febbraio, alle ore 16, presso la Badia di S. Agata, il ritiro spirituale di Quaresima per tutti i volontari della Caritas Diocesana di Catania. Un momento di preghiera e di riflessione per preparasi alla Pasqua del Signore. La meditazione sarà dettata dall'Abate Benedettino Vittorio G. Rizzone. Seguirà un momento di riflessione personale e quindi, alle 17.30, la concelebrazione euristica.

La Caritas Diocesana di Catania rappresenterà la Sicilia per la study visit in Libano

CATANIA. La Caritas Diocesana di Catania rappresenterà la Sicilia in occasione della study visit in Libano, organizzata da Caritas Italiana tra il 19 e il 24 febbraio. Una missione di conoscenza e approfondimento sul campo del complesso contesto mediorientale dall'osservatorio privilegiato del Paese dei cedri. La realtà libanese, in seguito a decenni di guerra di civile, ha visto la costruzione di un modello di convivenza pacifica che è scosso, in questo periodo, da grandi tensioni a causa dei conflitti che riguardano i Paesi confinanti. La Caritas Diocesana di Catania sarà rappresentata da Salvo Pappalardo, responsabile delle attività dell'organismo pastorale, che esporrà, nel corso degli incontri, un dossier sull'accoglienza dei migranti in Sicilia.

Festa di Sant'Agata: raccolta fondi Caritas alla libreria San Paolo

CATANIA. Dalla scorsa settimana e per tutto il periodo dei festeggiamenti in onore di Sant'Agata, la libreria San Paolo di Catania, in via Vittorio Emanuele II n° 182, ospiterà una cassetta della Caritas per le offerte destinate ai lavori di ristrutturazione di due immobili, concessi in comodato d'uso dal Comune di Catania, che garantiranno agli ultimi della Città nuovi locali docce e bagni, servizio guardaroba, corso base della Lingua Italiana, barbiere e assistenza legale. I locali sono collocati nei pressi dell'Help Center della stazione centrale.

Reddito di inclusione (REI): ogni mercoledì il servizio dello “Sportello Caritas-Acli”

CATANIA. Alla Caritas Diocesana di Catania un servizio per assistere l'utenza nella compilazione della domanda per reddito di inclusione (REI), una misura di contrasto alla povertà dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica. Il servizio, gestito in collaborazione con lo “Sportello Incontra lavoro” Acli-Caritas operativo dal 2015, si tiene ogni mercoledì mattina, dalle 9 alle 12, presso la sede dell'organismo pastorale in via Acquicella 104.

Conferenza “Microcredito al servizio della famiglia in tempo di crisi”: un appello al mondo bancario

CATANIA. Sei pratiche di microcredito etico sociale e sette di prestito della speranza sociale per un totale erogato di 47 mila euro a fronte di oltre 350 ascolti realizzati. Sono i numeri del 2017 del servizio microcredito della Caritas Diocesana di Catania, diffusi ieri al museo diocesano nel corso della conferenza “Il microcredito al servizio della famiglia in tempo di crisi”. Nel corso dell'evento, Salvo Pappalardo e Pippo Ternullo, relatori e responsabili del servizio microcredito, e don Piero Galvano, direttore della Caritas diocesana, hanno chiesto soluzioni concrete per famiglie e individui che cercano modalità di riaccreditamento con il sistema bancario per avere nuovamente accesso al merito creditizio.

Microcredito Caritas Catania in tempo di crisi: erogati 760 mila euro dal 2011 al 2017

CATANIA. Nel 2017 la Caritas Diocesana, nell'ambito del servizio microcredito, ha registrato un numero elevato di ascolti e una bassa erogazione del credito, una tendenza che conferma la presenza di complicazioni nel sistema bancario che impediscono di aiutare le persone in difficoltà economica. Se ne discuterà venerdì prossimo, 19 gennaio, alle ore 16,30, presso il Museo Diocesano di Catania, nel corso della conferenza dal tema “Il microcredito al servizio della famiglia in tempo di crisi” che servirà anche per fare il punto sui numeri di uno strumento che ha permesso di erogare, negli ultimi sette anni di attività (2011-2017), 157 pratiche per 760 mila euro. In vista dell'evento, il servizio microcredito della Caritas Diocesana lancia un appello agli addetti ai lavori per avviare una discussione sulle soluzioni per famiglie e individui che cercano modalità di riaccreditamento con il sistema bancario per avere nuovamente accesso al merito creditizio.

Avviata collaborazione con Studio di Radiologia De Luca per esami di radiodiagnostica generale per gli ultimi della Città

CATANIA. È cominciata da qualche giorno una preziosa collaborazione tra la Caritas Diocesana e lo Studio De Luca di Catania che permetterà agli ultimi della Città, in seguito a precisa segnalazione, di essere sottoposti a esami di radiodiagnostica generale. La Caritas Diocesana di Catania indicherà allo Studio De Luca, soltanto tramite l'Help Center, i casi che necessitano delle prestazioni.

“Accogliamo per condividere”: in Caritas un progetto del servizio civile per assistere gli ultimi

CATANIA. Un impegno in prima linea per aiutare gli immigrati che vivono in condizioni estreme di povertà economica, disagio abitativo ed esclusione sociale. Si chiama “Accogliamo per condividere” ed è il progetto che coinvolge sei giovani volontari del servizio civile che per un anno presteranno servizio all'interno dell'Help Center (presso la stazione centrale) della Caritas Diocesana di Catania.

Natale di Solidarietà: la Fondazione Marilù Tregua a sostegno della Caritas

CATANIA. «La solidarietà è il segno di concretezza con cui dare vero significato al Natale. La Fondazione Marilù Tregua con questa iniziativa rivolge il suo impegno sociale verso la città di Catania». Così Raffaella Tregua ha motivato la donazione della Fondazione Marilù Tregua in favore della Caritas di Catania. L’Arcivescovo di Catania, S. Ecc. Mons. Salvatore Gristina, «Quando si donano anche solo 5 euro, diventano sempre 50, grazie all’intervento dell’opera missionaria». Don Piero Galvano, «Un sostegno di valore per aiutarci nella realizzazione di un grande progetto per gli ultimi della Città:, abbiamo allo studio un progetto di ristrutturazione per offrire nuovi servizi, tra cui docce e bagni, guardaroba e barbiere, e trasferirne altri già presenti all'interno dell'Help Center». 

Pagine

Subscribe to Caritas diocesana di Catania RSS