Gruppo Appartamento per donne con minori in difficoltà economica

L'appartamento è un bene confiscato alla mafia concesso dal Comune alla Caritas in comodato gratuito.

I destinatari - La struttura è destinata a donne che versano in situazioni di particolare disagio economico, morale e sociale, con figli a carico, lavoratrici a basso reddito o anche non lavoratrici. La permanenza minima  è di tre mesi, con proroga fino ad un anno. Nell'appartamento le donne possono vivere e soggiornare in totale autonomia per tutto il giorno. Tutte le spese ordinarie e straordinarie sono di Caritas Catania, compresi i costi per le utenze domestiche e condominiali.

A chi rivolgersi - Per informazioni basta rivolgersi all'Help Center di Piazza Giovanni XXIII, la dott.ssa Valentina Calì - assistente sociale Caritas - si occuperà della valutazione e dell'inserimento delle donne con i relativi figli minori, previo colloquio conoscitivo. Le donne verranno seguite per tutto il periodo di permanenza al fine di un inserimento sociale e lavorativo.

Coordinatore del progetto - dott.ssa Valentina Calì

Responsabile del progetto - dott. Salvo Pappalardo

Contatti - Tel-fax 095/530126; email: helpcenter@caritascatania.it

 

relazione e formazione

 

aiuta la caritas

 

 

 

diventa volontario

 

sportello cerca lavoro

 

caritas italiana